Monthly Archives: May 2013

Quando il web incontra la porchetta: le storie di PWES a Roma.


Warning: Trying to access array offset on value of type null in /var/www/html/2013.panewebesalame.com/htdocs/wp-content/plugins/really-simple-facebook-twitter-share-buttons/really-simple-facebook-twitter-share-buttons.php on line 318

Si è concluso ieri il terzo aperitivo dell’itinerario di Pane, Web e Salame alla ricerca di speaker in giro per l’Italia: dopo Milano e Firenze, abbiamo portato vino, pane e porchetta a Roma per conoscere altre storie positive di utilizzo della rete e di come Internet possa essere utile a persone, progetti e aziende.

Lo spazio #WCAP di Working Capital Accelerator di Roma ha ospitato l’aperitivo di Pane, Web e Porchetta, durante il quale sono state presentate alcune testimonianze davvero interessanti, in grado di coinvolgere ed emozionare tutti i partecipanti.

La grande quantità di proposte che sono arrivate nelle scorse settimane hanno ulteriormente confermato il fatto che Internet possa davvero fare la differenza nella vita personale e professionale degli individui. Grazie a tutti quelli che hanno voluto condividere con noi le loro esperienze, da Roma ma anche dal Sud Italia, dimostrando che viviamo in un Paese che capisce e valorizza le potenzialità della Rete ogni giorno di più.

Ecco un veloce riassunto di quello che abbiamo ascoltato ieri sera a Roma.

 

Lorenzo Di Ciaccio e Gabriele Serpi – Pedius: phone calls for hearing impaired people.

Un esempio di quando Internet può salvare letteralmente la vita ce lo porta Gabriele, che ha condiviso con PWES la sua esperienza di persona affetta da sordità il cui primo vero amico e strumento di contatto con gli altri è stato un computer. Con il suo consiglio e grazie alla sua esperienza, Lorenzo ha potuto lavorare a Pedius, un sistema di comunicazione che consente alle persone sorde di effettuare normali telefonate utilizzando le tecnologie di riconoscimento e sintesi vocale. La chiave di svolta nella loro storia è il coraggio di cambiare la propria vita, insieme alla capacità di riconoscere e sfruttare le potenzialità che la Rete offre.

 

Valeria Iannozzi – Yelp Roma: il lavoro quotidiano di una Community Manager con tanti cappelli.

Valeria ci ha parlato della sua esperienza a Yelp e di come sia difficile ma anche affascinante essere una Community Manager oggi. Si tratta di indossare ogni giorno molti diversi “cappelli”, da quello del terapista, alla cheerleader, al diplomatico, al traduttore. Si tratta anche di avere molte attitudini, interessi e passioni in comune con gli utenti del servizio che si vuole offrire, prime tra tutte la passione per il cibo, per il Made in Italy e per le scoperte di posti nuovi!

Giulio Vita – La Guarimba Film Festival: italianità, Sud, radici, cinema e passione per la Rete.

Con grande passione, Giulio ha raccontato a PWES la storia de La Guarimba: un festival di cortometraggi da più di 40 paesi del mondo che si terrà in agosto ad Amantea, un piccolo paesino calabrese da cui la sua famiglia ha origine. È grazie a Internet che Giulio può organizzare qualcosa di così rivoluzionario come portare tutto il mondo in Calabria per discutere di cinema e, nello stesso tempo, per recuperare uno spazio della vita cittadina caduto in disuso e per far parlare di Sud e delle esperienze positive che lo animano. L’entusiasmo di Giulio e la sua voglia di superare i confini geografici grazie alla Rete hanno emozionato tutti in sala. Appuntamento ad Amantea dal 7 al 10 agosto 2013!

Camilla Porlezza – Fonderia Dolci: quando il graphic design non è abbastanza.

Camilla appartiene alla schiera di persone cui Internet ha cambiato la vita nel senso che le ha aiutate decisamente a cambiare lavoro. Ci ha raccontato di come è passata dal graphic design alla pasticceria creando la Fonderia. La strategia per far parlare dei loro dolci, prima ancora che ne cuocessero uno, si è basata sull’uso intelligente di Internet e dei social network, grazie ai quali hanno trovato moltissimi candidati assaggiatori e futuri clienti. Fin dalla prima occhiata attraverso una serratura a negozio ancora chiuso, Fonderia ha saputo raccogliere intorno a sè un numero altissimo di fan che ne seguono le iniziative creative online e non perdono occasione di assaggiare ogni nuovo prodotto.

Andrea Natella – Kook: art + agency + guerrilla marketing.

La prima immagine che Andrea usa per parlare di Kook è un unicorno senza testa, per ricordare a tutti che esistono confini che possono e devono essere superati con l’immaginazione e l’inventiva, di cui Internet è lo strumento principale di supporto. L’attività di Kook ne è un esempio lampante: Andrea racconta a PWES la storia incredibile di This Man e di come la Rete possa trasformare un identikit realizzato al computer in un tormentone mediatico globale. Prossimamente ne sarà fatto un film, nell’attesa di scoprire chi si nasconda dietro il volto impassibile di “quest’uomo”.

 

Ilaria Barbotti e Orazio Spoto – Instagramers Italia.

In diretta dalla Biennale di Venezia, Ilaria racconta a PWES come è nata Instagramers Italia e Orazio presenta i best cases.

Grazie alle persone che hanno voluto condividere le loro storie con noi, l’aperitivo romano di PWES è stato un vero successo! Vi lasciamo con questa foto dell’ottimo vino offerto da Casa Comerci e vi aspettiamo numerosi oggi 31 maggio a Trento per Pane, Web e Canederli, l’ultima tappa degli aperitivi PWES prima della conferenza del 20 giugno.

 

Pane, Web e Canederli: PWES al Festival dell’Economia di Trento il 31 maggio!


Warning: Trying to access array offset on value of type null in /var/www/html/2013.panewebesalame.com/htdocs/wp-content/plugins/really-simple-facebook-twitter-share-buttons/really-simple-facebook-twitter-share-buttons.php on line 318

pwes-facebook-34-trento

Il tour in giro per l’Italia di Pane, Web e Salame è giunto alla quarta tappa: dopo Milano, Firenze e Roma stiamo arrivando a Trento, ospiti dello Spazio “Il lavoro? Crealo!” durante il Festival dell’Economia.
Grazie alla collaborazione con Euricse, Stories e Festival dell’Economia di Trento, saremo in piazza Fiera venerdì 31 maggio per ascoltare le storie di chi è riuscito a fare impresa grazie alla rete. Ci saranno tanti giovani, molte idee e degli ottimi canederli!

Internet ti ha salvato la vita?
Racconta la tua storia a Pane, Web e Salame.

Se hai un’idea, un progetto, una storia di utilizzo positivo della rete che vuoi presentare durante l’incontro, faccelo sapere in anticipo scrivendo a info@panewebesalame.com

Ti aspettiamo a

Pane, Web e Canederli: l’aperitivo trentino di #PWES4
venerdì 31 maggio, ore 18.30
c/o  Spazio “Il lavoro? Crealo!” – Festival dell’Economia
Piazza Fiera, Trento

L’evento è gratuito e aperto a tutti.
Iscriviti su panewebecanederli.eventbrite.com

Elementi-grafici

Pane, web e porchetta: vi aspettiamo a Roma il 29 maggio!


Warning: Trying to access array offset on value of type null in /var/www/html/2013.panewebesalame.com/htdocs/wp-content/plugins/really-simple-facebook-twitter-share-buttons/really-simple-facebook-twitter-share-buttons.php on line 318

pwes-facebook-34-ROMA

Gli aperitivi di Pane, Web e Salame stanno riscuotendo consenso e altissima partecipazione. Dopo Milano e Firenze è tempo di spostarci a Roma.

L’aperitivo romano di #PWES4 – Pane, Web e Porchetta – sarà mercoledì 29 maggio ospiti di #WCAP Working Capital Accelerator Roma aperto da poco nella capitale come parte del progetto Working Capital di Telecom Italia.
Grazie alla collaborazione di #WCAP e Indigeni Digitali ci possiamo spostare a metà dello stivale per cercare nuovi speaker per la quarta edizione di Pane, Web e Salame e incontrate persone a cui Internet ha salvato la vita, con la possibilità di condividere una serata insieme e un ottimo panino a base di porchetta!

Internet ti ha salvato la vita?
Racconta la tua storia a Pane, Web e Salame.

Se vuoi presentare la tua idea, la tua attività, il tuo progetto, faccelo sapere in anticipo a info@panewebesalame.com

Ti aspettiamo a

Pane, Web e Porchetta: l’aperitivo romano di #PWES4
Mercoledì 29 maggio, ore 18.30
c/o #WCAP Working Capital Accelerator Roma
Via di Santa Maria in Via, 6 – Roma

L’evento è gratuito e aperto a tutti, ti invitiamo a iscriverti qui
panewebeporchetta.eventbrite.com

Si ringrazia per la collaborazione Casa Comerci, cantina di Nicotera, che curerà un degustazione di vino durante l’aperitivo.

 

Pane, vino rosso, web e finocchiona: un bellissimo aperitivo a Firenze.


Warning: Trying to access array offset on value of type null in /var/www/html/2013.panewebesalame.com/htdocs/wp-content/plugins/really-simple-facebook-twitter-share-buttons/really-simple-facebook-twitter-share-buttons.php on line 318

Questa settimana il secondo aperitivo in giro per l’Italia di Pane, Web e Salame, alla ricerca di speaker che ci possano raccontare “Come Internet ti ha cambiato la vita“. La sede nuovissima di Xenesys a Firenze – che ci ha ospitato per l’incontro – e l’affluenza di moltissime persone hanno garantito una serata informale ricca di spunti interessanti.

IMG_0891_ok

Durante i giorni precedenti l’evento ci sono arrivate davvero tantissime proposte di storie: la Toscana storicamente ha dato prova di essere una regione molto attiva, con gruppi attivi in ambito business e tecnologico che da diversi anni credono nella potenzialità di creare rete. Persone che hanno capito il valore di Internet e i risultati che si possono raggiungere. Per la serata abbiamo avuto tantissime proposte di storie, ecco un veloce racconto dei talk presenti.

Annamaria De Fano e Olivia Faggi – Fior di Risorse: la storia di una business community nata su LinkedIN.
Una business community nata su LinkedIN è un esempio letterale di come Internet possa salvare la vita “È grazie a Internet che Fior di Risorse esiste.”  Annamaria e Olivia ci hanno raccontato che LinkedIN per Fior di Risorse è stato un punto di riferimento come punto di incontro virtuale fra professionisti di settori diversi che possono condividere le competenze e trovare nuove opportunità di incontro. La chiave di svolta nel creare incontri divertenti, collaborazioni e partnership importanti, mettere le persone al centro… anche realmente all’interno di un ring se può favorire le relazioni o indicare nuove pratiche lavorative.

IMG_0909_ok

Elena Farinelli – Io amo il Web!
Se conoscete Elena professionalmente e avete avuto l’opportunità di incontrarla potete immaginare l’entusiasmo che è riuscita a portare a Pane, Web e Finocchiona. Elena attualmente lavora come consulente di web marketing e formatrice. Il risultato positivo della sua esperienza con Internet? Aver cambiato lavoro! Nel 2009 si licenzia da un posto fisso per lavorare nel campo del web marketing. “Non ho mai rimpianto la mia scelta e non ho mai cercato un cliente.” Il suo caso è di sicuro esempio per tutti, anche se ha ammesso che la possibilità di scrivere il libro “Io Amo Firenze (Dietro le quinte del più famoso blog su Firenze)” le ha permesso di poter rendere felici i genitori con l’etichetta di scrittrice!

Massimo Santamicone e Gaspare Bitetto – Essere Casalegglo
Essere CasaleggIo: uno psicodramma interpretato da diecimila.me. “Stupore democratico” e stupore in sala durante il talk di Massimo (@azael) e Gaspare (@waxenit) che hanno portato la storia della nascita e della gestione di uno degli account Twitter più discussi degli ultimi tempi: @casaleggIo (per chi non lo sapesse, un account fake del reale Casaleggio). Un caso emblematico: un account twitter con migliaia di follower, 132 tweet retweettati, ogni tweet letto almeno da 120 mila utenti. Quando un collettivo riesce e costruire un’opera di satira tanto fine si valuta subito il meccanismo e le implicazioni mediatiche. Oltre a farci leggere i migliori – divertentissimi – commenti spesso immotivati, Massimo ha fatto alcune rapide riflessioni sulla potenza e l’influenza di un account creduto reale dalla maggior parte degli utenti e sulla riconoscibilità dello stesso. “Quello con gli occhioni da micino triste (foto del profilo account su Twitter di @casaleggIo, Ndr) ormai è il Casaleggio su Internet.”

BH_ch_5CUAEkCV2

Alice Momolo – Il brand D.A.T.E. Sneakers comunicato online
D.A.T.E. Sneakers è un brand di calzature italiano e fiorentino, nato dalla passione di quattro giovani che hanno deciso di investire e trasformare in realtà un sogno iniziale. L’esperienza di comunicazione, costruzione e diffusione di un brand e dei suo valori presentati da Alice Momolo, communication e marketing manager del marchio. “Internet ha salvato la vita a D.A.T.E. Sneakers perché ci ha messi in relazione con il mondo” ci racconta Alice, con la creazione di DATE*HUB – un contenitore per valorizzare la creatività ed entrare direttamente in relazione con illustratori, fotografi, creativi. Blogging e contenuto da un lato insieme alla possibilità di gestire contest grazie ad una community sulla pagina Facebook sempre i crescita: le ultime due campagne di advertising di D.A.T.E. infatti sono nate grazie alla collaborazione di blogger internazionali e scelte direttamente dai fan. “Se hai un sogno e riesci a realizzarlo è bello condividerlo grazie a Internet”.

Carlo Migotto – Lago Film Fest: da otto anni un spazio di incontro e di scambio di relazioni
Lago Film Fest è un Festival Internazionale di Cortometraggi, Documentari e Sceneggiature che ha luogo ogni anno a luglio a Revine Lago, un piccolissimo paese in provincia di Treviso. Carlo Migotto, project manager e direttore del festival, presente alla serata con un racconto personale e molto concreto di come siano passati “dai ciclostilati e un zona depressa del Veneto alla creazione di un festival internazionale”. Risultati concreti dati dalla presenza di persone all’evento ogni anno, a un evento che non ha red carpet, che parla alla gente che vive nel paese di Revine Lago, che promuove contenuti selezionati, documentari e cortometraggi. La selezione della comunicazione, la passione e Internet come veicoli principali. La scelta del canale per diffondere online e organizzare offline.

Laura De Benedetto – Presidente e co­fondatrice associazione di business networking ToscanaIN 
LinkedIN come punto di partenza anche per il network ToscanaIN: appartenente al network nazionale ClubIN, dove il networking è l’essenziale e la chiave di contatto fra i diversi membri. Laura ci racconta come si siano sviluppati dei valori molto chiari all’interno del gruppo: dalla comunicazione online alla condivisione di competenze anche offline. Ricordarsi le regole base delle rete, dello sharing di idee per coinvolgere nuove persone all’interno di progetti e, perché no, iniziare una start-up come MakeTank Island.

Andrea Gigli – Startup Saturday 
Startup Saturday è un progetto che si basa sul concetto di networking collaborativo: incontri organizzati al sabato, e la condivisione di formazione all’interno del gruppo. Nella presentazione dell’ultimo talk della serata Andrea Gigli ci ha raccontato quali sono gli ingredienti di questo nuovo formato a Firenze: progettare, innovare e condividere come base per chi, partendo da internet, decidere di scambiare e migliorare le proprie conoscenze.

2013 04 16 PWES Finocchiona (72)

 

Con questa immagine di un tavolo imbandito con pane, vino rosso e ottima finocchiona possiamo dire che l’aperitivo fiorentino è andato veramente bene. Vi aspettiamo alla prossima data che avrà luogo a Roma il 29 Maggio: Pane, Web e Porchetta, fra pochi giorni aggiorneremo le prime informazioni proprio su questo blog e sulla nostra pagina Facebook.

In pagina alcune delle fotografie di Pane, Web e Finocchiona. Se volete vederle al completo date un’occhiata sulla pagina Facebook di Pane, Web e Salame. Credits: Roberta Bianchi.

Vuoi rimanere informato sui prossimi eventi che stiamo organizzando per PWES4?
Iscriviti alla newsletter di Pane, Web e Salame!